Homepage > Faber System > Focus su... > News

13/07/2018

Split Payment abolito per i professionisti

Dopo un anno, l’estensione dell'obbligo di applicazione dello split payment anche ai professionisti per le prestazioni rese a favore dei soggetti pubblici, introdotto dalla Manovra correttiva 2017 (D.L. n. 50/2017), è stato abolito dal decreto Dignità.
L’abrogazione opera con riferimento alle fatture emesse in data successiva rispetto alla data di entrata in vigore del decreto Dignità (13 luglio 2018).

I professionisti che prestano la loro opera a favore dei seguenti enti sono quindi tenuti all'applicazione del regime standard, vigente ante luglio 2017:

1) enti pubblici economici nazionali, regionali e locali, comprese aziende speciali e aziende pubbliche di servizi alla persona;
2) fondazioni partecipate da Pubbliche amministrazioni per una percentuale complessiva del fondo di dotazione non inferiore al 70%;
3) società controllate di fatto direttamente dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri o dai Ministeri;
4) società controllate di diritto, direttamente o indirettamente, da Pubbliche amministrazioni o da enti e società di cui ai punti 1, 2, 3 e 5;
5) società partecipate, per una percentuale complessiva del capitale non inferiore al 70% da Pubbliche amministrazioni o da enti e società di cui ai punti 1, 2, 3, 4;
6) società quotate inserite nell’indice FTSE MIB 


Top